Nuovo aggiornamento
Vignette
Barconi e terrorismo: Alfano rassicura...

Storico Vignette

Lavagna
News > Polititca > Caos Caos Caos

Caos Caos Caos
di Libero SanGiorgio 21/12/2012
 
 
Caos Caos Caos

Chaos (dal greco Χάος) è nella mitologia e nella cosmogonia degli antichi greci la personificazione dello stato primordiale di vuoto buio anteriore alla creazione del cosmo da cui emersero gli dei e gli uomini.


ESISTE COMUNQUE UN CAOS TUTTO PARTICOLARE IN QUESTA I-TAGLIETTA DA STRAPAZZO E’ QUELLO I-TAGLIANO DENTRO I PALAZZI DEL POTERE.


Tutto inizia con la caduta del governo Berlusconi nell’anno del Signore 2011, da allora tutto è cambiato nel palazzo delle istituzioni, da un governo eletto si è passati a un governo dei non eletti senza che nessuno abbia inforcato i forconi contro tutti quelli che hanno governato prima e quelli che senza il consenso del popolo si sono prestati a governare in forza della loro esperienza e credibilità internazionale. (Il tutto per far contenti i comandanti del vapore).


E il popolo supino si è prestato alla spremuta fiscale in nome dello SPREAD (che non è il nome del nipote del Primo Ministro come ha avuto modo di riferire in una trasmissione televisiva) ma è il differenziale tra i titoli di stato I-TAGLIANO e i titoli di stato TEDESCHI, che a dire il vero non eravamo preparati e non conoscevamo fino all’anno 2011, ma non lo conoscevano nemmeno gli uomini e le donne delle istituzioni che intervistati dalle televisioni hanno fatto delle brutte figure. (Lasciamo perdere delle brutte figure, anche perché siamo abituati a passare sopra a qualsiasi cosa e a tutto).


Che popolo senza spina dorsale, che vive di televisione. Si, Vive di televisione, tanto che nel lessico comune, usa ripetere “che l’ha detto la televisione”; come se la televisione fosse il Vangelo. (D’altronde dalle classifiche mondiali si evince che siamo un popolo che legge pochissimo. La lettura stimola l’apertura della mente per chi non lo sapesse). Ma torniamo al CAOS politico, ogni giorno, ogni ora, ogni minuto, ogni secondo, tutto ciò che viene gridato a gran voce dagli interpreti della politica viene smentito nelle successive dichiarazioni. Prima si dice una cosa e subito dopo si dice il contrario e non si capisce quale sia lo scopo. Oppure si capisce benissimo, tutto fa parte del gioco delle parti dei personaggi della politica che a più ripresa cavalcano la ribalta dei media per proporre se stessi e gli interessi propri.


E a noi ….. chi ci pensa. (Ma chi se ne frega del popolo e dei suoi problemi). LOR SIGNORI sono continuamente convinti di poter vivere come prima tanto il popolo li rivoterà, loro sono per IL PARTITO DELLA RESTAURAZIONE (ma degli interessi propri). E per noi comuni mortali rimane solo la consolazione di rivedere il film “Gli Onorevoli” dove il Principe Antonio De Curtis in arte TOTO’ durante il comizio di Antonio La Trippa ritrae molto bene la situazione I-TAGLIANA. Chissà se che con le prossime elezioni politiche si possano ristabilire gli alti valori della politica. Ai posteri l’ardua sentenza.


Libero Sangiorgio


Seguici anche su:


 
Centro studi L'Insorgente © 2012 - 2014

Insorgente.com è la versione on line de “L’Insorgente”
Registrazione Tribunale di Varese n°846
Editore e proprietario “Centro Studi L’Insorgente” C.F. e P.IVA 95056410126