Nuovo aggiornamento
Vignette
Barconi e terrorismo: Alfano rassicura...

Storico Vignette

Lavagna
News > Opinioni > Siamo tutti Repubblicani

Siamo tutti Repubblicani
di Luca Bertagnon 23/6/2015
 
 
Siamo tutti Repubblicani

"La miseria e la grandezza dello Stato moderno si gioca, in larga parte, nella perenne contesa fra lo Stato che cerca di spremere i cittadini per avere le risorse di cui ha bisogno, e questi che gli resistono, o che almeno cercano di difendersi."

Gianfranco Miglio


Dopo la grande sbornia dem dell’era Renzi, quando tutto sembrava destinato ad appiattirsi alle volontà del ‘rottamatore’, ecco comparire, inattesa, l’ipotesi di un sussulto che unisca nel nome dei REPUBBLICANI quel centro-destra oggi agonizzante, riportandolo ai "vecchi" splendori. L’obbiettivo è al limite dell’utopia: convincere i partiti ed i ‘leaders’ del centro-destra a fare tutti un passo indietro per far nascere un movimento unitario nel nome della libertà. È altresì vero che solo la presunta impossibilità della sfida poteva convincere Marco Reguzzoni a tornare in campo, accettando ancora una volta di misurarsi con l’improbabile.


Quello che piace a noi dell’Insorgente di questo progetto è l’esplicito richiamo agli ideali del federalismo e dell'identità, come opportunità per i Popoli di svincolarsi dalle gabbie di uno Stato Nazione e di un’Europa soggioganti. Allo stesso modo quello che sembra non piacere agli italiani, nemmeno ai moderati, è, purtroppo, proprio l'anti-statalismo, che, storicamente, non ha mai trovato grandi riscontri di massa in quanto troppi, in questo paese, sono abituati agli aiuti di Stato. In questo la sfida è ancora più avvincente, e vorremmo provare a giocarcela fino in fondo.

Meno Stato = più libertà.


Luca Bertagnon


Seguici anche su:


 
Centro studi L'Insorgente © 2012 - 2014

Insorgente.com è la versione on line de “L’Insorgente”
Registrazione Tribunale di Varese n°846
Editore e proprietario “Centro Studi L’Insorgente” C.F. e P.IVA 95056410126