Nuovo aggiornamento
Vignette
Barconi e terrorismo: Alfano rassicura...

Storico Vignette

Lavagna
News > Opinioni > Io Escort ricca e intelligente, voi onesti poveracci

Io Escort ricca e intelligente, voi onesti poveracci
di Elena Heathcliff 4/10/2013
 
 
Io Escort ricca e intelligente, voi onesti poveracci

Come tutti i giorni esco di casa alla mattina alle 7,00 e passo dal giornalaio a ritirare i quotidiani: poi mi fermo in macchina, o al bar più vicino, per dare loro uno sguardo e una prima lettura. Tra i giornali che, per consuetudine, amo consultare c’è il quotidiano “La Prealpina” di Varese, una tradizione che mi hanno trasmesso i miei genitori.

Vi confesso che, tra le prime cose che guardo, vi sono i necrologi, anche per vedere se qualcuno che conosco è passato ad altra vita (altra abitudine tramandatami dai miei genitori).

Poi, di solito, vado alla pagina delle lettere al direttore dove mi piace curiosare le opinione che vengono inviate al giornale. Giovedì 23 settembre 2013 mi ha colpito molto la lettera di Escort che qui avanti è riportata integralmente: il fatto curioso è aver saputo che la stessa lettera è stata recapitata alla redazione di questo sito.

Un’ultima riflessione personale: quanto vera sia la lettera non lo so, certo che quello c’è sta scritto porta con sé molte verità di questa società e del momento storico che viviamo.

Sant’Ambrogio Martire

IO ESCORT RICCA E INTELLINGENTE, VOI ONESTI POVERACCI

Egregio Direttore, mi chiamo Elena H. sono un Escort professionista da quando avevo diciannove anni.

Sono nata in Provincia di Varese e mi sono diplomata brillantemente al Cairoli. Trascorro abitualmente la mia “ vacanza forzata” a scadenza mensile nel mio villino immerso nel verde della nostra bella città giardino. Per cui ho l’opportunità di leggere quotidianamente “La Prealpina” e quando il cielo è terso ho lo fortuna di ammirare il tramonto sul Monte Rosa. Sono stata concepita da genitori bellissimi intelligenti e colti, perciò la mia infanzia è stata serena e colma di soddisfazioni.

Non ho ancora compiuto trent’anni ma, ringraziando Dio, ho già raggiunto e superato largamente la tranquillità economica. Ciò mi consente di fare beneficenza, ma anche di scommettere una cifra a cinque zeri prima della virgola, sulla pubblicazione o non pubblicazione di queste mie spinose considerazioni. Parlo correttamente l’inglese (sono madrelingua, altra fortuna) e decentemente il russo. Il mio “lavoro” richiederebbe anche la conoscenza dell’arabo e del cinese ma, le confesso che non ce la farò mai. A tredici anni ne dimostravo già diciotto. Quindi a quell’età ho avuto la mia prima esperienza sessuale completa, con gentleman di ben trent’anni più maturo di me. Nessun trauma. Anzi mi è piaciuto. Sono iscritta alla facoltà di Scienze Politiche e nonostante il “lavoro” sostengo due o tre esami ogni anno. I miei facoltosi amici provengono da ogni parte del mondo e sono: finanzieri, imprenditori e professionisti (sono i più generosi e spesso portano anche l’amante). Politicanti di qualsiasi schieramento (braccino corto, nonostante paghino con i soldi dei contribuenti). Quattro importanti uomini di chiesa (loro non lo sanno che io lo so). Simpatici, fantasiosi e spregiudicati. Gli sportivi professionisti sono antipatici e pessimi amanti.

E infine i clever*, soggetti che preferiscono non rispettare le leggi (essi fingono di non sapere che io conosco l’oggetto delle loro attività). Io non mi drogo e non vado d’accordo con gli alcolici, ma tutti loro si. Pratico qualsiasi forma di fantasia sessuale, ma è nei momenti di tranquilla intimità del “dopo”, che i miei habitué si lasciano andare a confidenze e mi elargiscono preziosi consigli di carattere finanziario. Proprio da quelle confidenze, con l’aiutino di un bravo broker, ho saputo trarre enormi benefici economici e la convinzione che la tanto sbandierata democrazia è la menzogna del XX secolo. La verità è che tutte le forme di governo esistenti, quindi il mondo intero è controllato da un’oligarchia composta da associazioni di soggetti molto clever insofferenti delle regole.

Imprenditori e politicanti controllati dai clever e i ministri di tutte le religioni sono foraggiati dagli imprenditori per tenere sotto controllo i fedeli, ovvero aizzarli al momento opportuno contro questa o quella nomenklatura scomoda.

Le guerre di religione sono sempre sante. Un amico arabo mi ha raccontato di quanti petrol-euro elargisce ogni anno agli imam di tutto il mondo per tenere a bada o istigare i fedeli. Ripeto che anch’io ho accumulato una fortuna “scommettendo” parte dei miei guadagni contro o a favore di molti governi (spesso regimi) e loro economie.

Ma non bisogna stupirsi. Cent’anni fa le dinastie regnanti, il clero, i feudatari e le cortigiane imperavano sui commercianti, gli artigiani e i poveri.

Ora imperano i clever e le pro – pro – pro nipoti delle cortigiane. Noi escort.

Rimangono sempre gli onesti poveracci, che una come me la vedono sulle copertine dei tabloid e in televisione. Ma essi “godono” della mia sincera simpatia.

Elena Heathcliff - Varese.

Lettera ricevuta a mezzo email.


Seguici anche su:


 
Centro studi L'Insorgente © 2012 - 2014

Insorgente.com è la versione on line de “L’Insorgente”
Registrazione Tribunale di Varese n°846
Editore e proprietario “Centro Studi L’Insorgente” C.F. e P.IVA 95056410126