Nuovo aggiornamento
Vignette
Barconi e terrorismo: Alfano rassicura...

Storico Vignette

Lavagna
News > Culture > Si deve andare avanti

Si deve andare avanti
di Michetta67 6/9/2013
 
 
Si deve andare avanti

L’estate è una bella stagione, non solo per il sole e le vacanze, ma perché riesco ad avere qualche attimo di tempo libero per dedicarmi al mio hobby preferito, la lettura. Non sono certo un’intellettuale che vanta letture filosofiche o troppo impegnate, ma comunque al romanzetto rosa preferisco libri di un certo spessore, siano essi d’inchiesta, di denuncia, romanzi o bibliografie. In questi ultimi giorni ho letto due libri nettamente contrapposti: “Dai vita ai tuoi sogni” di Marina Salamon e “Cibo criminale” di Mara Monti e Luca Ponzi. Il primo è l’esaltazione pura della positività, dell’etica, dei valori, dei sogni e delle ambizioni, attraverso la narrazione della vita personale e professionale di un’imprenditrice che grazie alle sue convinzioni ed anche i suoi errori è riuscita a fare impresa come si dovrebbe, creando una rete di società al cui centro c’è l’uomo ed il suo essere tale. Riporta esempi del vivere quotidiano, incontri con personaggi importanti, rapporti deludenti con la politica e le istituzioni in genere, esperienze esaltanti di tanti imprenditori come lei, dediti ad iniziative no profit o al volontariato silenzioso. Insomma una vera boccata d’ossigeno e di speranza oltre che la conferma, per quel che mi riguarda, di essere sulla strada giusta e di non essere così strana se ancora credo nel prossimo ed in certi valori di sincerità e condivisione, nella famiglia, nella buona educazione e molto altro, non ultimo in un mondo migliore.

Purtroppo questo stato di “beatitudine intellettiva” è svanito improvvisamente, leggendo le prime righe dell’altro libro menzionato che descrive accuratamente le truffe all’italiana nel settore agroalimentare, suddividendole in capitoli a seconda del prodotto descritto, dal finto prosciutto di Parma, ai formaggi inquinati, alla salsa cinese che con l’aggiunta di acqua diventa italiana a tutti gli effetti, dell’olio d’oliva ottenuto non dalla spremitura di olive ma da un mix di olii compreso quello usato una volta per le lampade ad olio, per finire con le truffe alla Comunità Europea. Quello che mi ha urtato profondamente è sapere che ci sono criminali, la maggior parte dei quali rimangono impuniti nonostante processi e sentenze, che giocano con la vita altrui, provocando danni irreparabili alla nostra salute e ancor peggio mi urta sapere che molto spesso costoro sono spalleggiati dalle istituzioni, anche ad alti livelli o da funzionari corrotti e ancora, mi scandalizza sapere che, a fronte di accuse importanti, vengono assolti o condannati a pene e multe irrisorie, mentre loro hanno guadagnato milioni di euro truffando il consumatore.


Qualcuno potrebbe deridermi perché sembra io abbia scoperto l’acqua calda, ma mi indigno perché sono una cittadina onesta, che lavora e lotta ogni giorno nonostante venga spesso additata come evasore fiscale per la categoria a cui appartiene. Ma mi indigno anche per tutte le altre persone oneste, che hanno e credono in certi valori, che si sentono traditi dai politici che li dovrebbero tutelare, che vengono derubati delle loro risorse economiche mentre ci sono ladri legalizzati che prendono stipendi faraonici a fronte di mansioni inesistenti. Il dramma peggiore è che queste cose si sanno, sono fatte ad arte, alla luce del sole, ma tutto tace sotto una coltre di indifferenza, di illegalità legalizzata e a noi onesti non resta altro che indignarci ed andare avanti , onestamente.

Michetta67


Seguici anche su:


 
Centro studi L'Insorgente © 2012 - 2014

Insorgente.com è la versione on line de “L’Insorgente”
Registrazione Tribunale di Varese n°846
Editore e proprietario “Centro Studi L’Insorgente” C.F. e P.IVA 95056410126