Nuovo aggiornamento
Vignette
Barconi e terrorismo: Alfano rassicura...

Storico Vignette

Lavagna
News > Opinioni

Opinioni
 

Guai ad avere paura!
di Marco Tarchi 20/11/2015
 
Guai ad avere paura!
Intervista al Prof. Marco Tarchi
 
A poche ore dagli attentati di Parigi...
di Pietro Reina 20/11/2015
 
A poche ore dagli attentati di Parigi...
A poche ore dagli attentati di Parigi, i soliti soloni della comunicazione di massa già parlano di sciacallaggio politico-elettorale da parte dei “ ben noti movimenti estremisti, populisti e xenofobi”. Vorrà dire che anche noi dell’Insorgente saremo marchiati a dover
 
ISIS e dintorni
di Luca Bertagnon 20/11/2015
 
ISIS e dintorni
Mi è stato chiesto di stendere qualche considerazione sui tragici fatti di Parigi, affrontando un tema insidioso sul quale si sono dette, e scritte, fiumi di parole, di concetti, di analisi. Non tenterò quindi di essere originale, ne intendo misurarmi con gli esperti di terrorismo e di
 
Intervista con l’Ufficio d’Informazione del Kurdistan in Italia (UIKI-Onlus)
di Gianni Sartori 20/11/2015
 
Intervista con l’Ufficio d’Informazione del Kurdistan in Italia (UIKI-Onlus)
Intervista con l’Ufficio d’Informazione del Kurdistan in Italia (UIKI-Onlus)
 
Gender SI o Gender NO?
di Francesco Falezza 20/11/2015
 
Gender SI o Gender NO?
In questi tempi si sente parlare spesso della teoria Gender, ma ben pochi sanno esattamente di cosa si tratta, ho provato a leggere diversi pareri, ma, ho notato, che ognuno aveva una versione diversa dall’altro, tutti l’avevano interpretata e manipolata a proprio piacimento, esponendo l
 
L’emozionante storia della raggera lombarda
di Diana Ceriani 20/11/2015
 
L’emozionante storia della raggera lombarda
L’emozionante storia della raggera lombarda L’idea è stata un po’ da folli. Decisione presa quasi di getto con la complicità di mio marito che mi ha dato una mano nella realizzazione. Qualcuno diceva che era “troppo”.
 
Il modello linguistico veneto
di Alessandro Mocellin 15/10/2015
 
Il modello linguistico veneto
La lingua veneta non sarà il “testo” del mio intervento, ma in realtà un PRETESTO, per proporre d'iniziare a maturare una VISIONE DIVERSA sulle lingue e sul multilinguismo.
 
Siamo sardi, non italiani. Adesso vogliamo la nostra indipendenza
di Marco Sarti 15/10/2015
 
Siamo sardi, non italiani. Adesso vogliamo la nostra indipendenza
Franciscu Sedda è il segretario del Partito dei Sardi. I genitori l’avevano chiamato Francesco, ma una ventina di anni fa ha deciso di cambiare nome. Un battesimo laico celebrato durante gli anni di università a Roma, quando ha scelto di legare la sua vita alla causa indipendenti
 
Schiavi del sistema
di La Ghiandaia Imitatrice 15/10/2015
 
Schiavi del sistema
“ Hanno l’I Phone 6 plus, guidano macchine costose, vestono
abiti firmati , poi aprono la bocca e parlano come Gollum ”.
 
Roma sprofonda, Milano splende
di Massimo Donelli 15/10/2015
 
Roma sprofonda, Milano splende
La nebbia, lo smog, il freddo… Milano? Per carità! Una città dove si vive per lavorare dalla mattina alla sera, un mondo di pallidi matti ben descritto
 
Un colpo all'idea di Stato ( e due all'idea di Europa)
di Carlo Lottieri 15/10/2015
 
Un colpo all'idea di Stato ( e due all'idea di Europa)
La determinazione mostrata dalla leadership catalana in questi mesi induce a pensare che il futuro dello Stato nazionale possa essere tutt'altro che roseo Con il voto del 27 settembre, la Catalogna ha deciso di accelerare.
 
Quando il pericolo arriva con un sorriso
di Francesco Falezza 15/10/2015
 
Quando il pericolo arriva con un sorriso
Come avrete certamente capito mi sto riferendo alla riforma della costituzione in via di approvazione al Senato precisamente il href="http://www.governo.it/governoinforma/documenti/DDL_costituzionale_31%20marzo_2014.pdf">DDL costituzionale del 31 marzo 2014, so bene che tutti sono c
 
Immigrazione
di Pietro Reina 24/7/2015
 
Immigrazione
Dopo che l'afflusso migratorio dalle coste libiche è diventato un vero e proprio esodo, cioè numeri che facilmente raggiungono e superano il migliaio al giorno, anche i più strenui difensori dell'accoglienza ad ogni costo si sono defilati dalle loro note posizioni ed iniziano a
 
Se gli elettori sono ignoranti è meglio avere meno Stato
di Carlo Lottieri 24/7/2015
 
Se gli elettori sono ignoranti è meglio avere meno Stato
Fin dai tempi di Socrate, sapere di non sapere è la premessa di ogni percorso filosofico. Ed è una consapevolezza che vale per i singoli come per le comunità. In questo senso quanti studiano la politica non possono ignorare una constatazione fondamentale: e cioè che gli a
 
Mille grazie a voi Mille
di Ambrogio Mazzucchelli 24/7/2015
 
Mille grazie a voi Mille
Sono ormai quasi tre anni che abbia rilanciato questa iniziativa editoriale in versione online.
 
Siamo tutti Repubblicani
di Luca Bertagnon 23/6/2015
 
Siamo tutti Repubblicani

"La miseria e la grandezza dello Stato moderno si gioca, in larga parte, nella perenne contesa fra lo Stato che cerca di spremere i cittadini per avere le risorse di cui ha bisogno, e questi che gli resistono, o che almeno cercano di difendersi."

Gianfranco Miglio <

 
Così il parassitismo dello Stato ha cancellato i miracoli del Nord
di Carlo Lottieri 23/6/2015
 
Così il parassitismo dello Stato ha cancellato i miracoli del Nord
Se oggi perfino l'economia lombarda arranca molto dipende dall'espansione del ruolo dello Stato Il volume di Giuseppe Berta, La via del Nord. Dal miracolo economico alla stagnazione (il Mulino, in vendita a 18 euro) ha l’indubbio merito di riconoscere con chiarezza come da tempo il Settentrion
 
Federalismo e la critica della ragione politica. Per un altro futuro dell’Europa e dell’Umanità. In ricordo del prof. Luigi Zanzi.
di Avv. Valentina Meroni 23/6/2015
 
Federalismo e la critica della ragione politica. Per un altro futuro dell’Europa e dell’Umanità. In ricordo del prof. Luigi Zanzi.
Lo scorso 31 maggio è mancato uno dei più importanti esponenti e sostenitori varesini del “federalismo europeo”: il professor Luigi Zanzi.

In omaggio alla sua straordinaria carriera costellata da impegni accademici, giuridici e divulgativi corre l’obbligo ripor

 
Immigrazione problema (ultraventennale) irrisolto
di Libero San Giorgio 23/6/2015
 
Immigrazione problema (ultraventennale) irrisolto
Siamo nel 2015 e solo oggi la maggioranza dei nostri concittadini si accorge che l’immigrazione è un problema serio che tocca tutti noi? Ci volevano il machete contro il capo-treno, le gangs latinos, la testa mozzata a Milano, gli sbandati per le strade e nelle stazioni, i barconi affon
 
Il federalismo dimenticato da tutti
di Ferruccio de Bortoli 23/6/2015
 
Il federalismo dimenticato da tutti
C'era una volta il federalismo italiano. Prometteva ampie vallate verdi di buona amministrazione e ridotta pressione fiscale. Guardava alla Svizzera con invidia e ammirazione. E si proponeva di fare addirittura meglio. Poi all'improvviso è passato di moda. Dimenticato. Come l'oggetto pi&ugrav
 
Non dimentichiamo la strage di Bava Beccaris
di Alberto Schiatti 14/5/2015
 
Non dimentichiamo la strage di Bava Beccaris
Nei prossimi giorni, ricorrerà l’anniversario più dimenticato nella storia di questo Stato, e cioè quello della strage compiuta a Milano nel maggio 1898 da parte delle truppe di occupazione italiane comandate dal generale Fiorenzo Bava-Beccaris.
 
Liberalismo e scientismo e teologia cattolica
di Francesco Lamendola 14/5/2015
 
Liberalismo e scientismo e teologia cattolica
Si nota una differenza evidente, confrontando un testo di teologia cattolica anteriore agli anni ’60 del Novecento con uno posteriore al Concilio Vaticano II: una differenza non solo e non tanto di contenuti, ma di stile, di atmosfera, di impostazione generale, quasi come se appartenessero a d
 
L'usura occulta delle garanzie di stato
di Marco Della Luna 14/5/2015
 
L'usura occulta delle garanzie di stato
Il Fondo di Garanzia, i Confidi e le commissioni d’oro. Può un governo legalizzare frodi e usura, può trasferire dalle banche ai risparmiatori e crediti deteriorati verso le imprese in difficoltà, consentendo l’applicazione di tassi e commissioni da strozzini?
 
Expo 2015
di Ivan Fradel 14/5/2015
 
Expo 2015
Forse pochi se lo ricordano, ma l’assegnazione dell’Esposizione universale a Milano, avvenuto il 31 marzo 2008, fu un successo di Bossi e Berlusconi, ai tempi saldamente alla guida del Centro-Destra, di Milano e della Lombardia.
 
Immigrazione, un problema culturale dell'Europa
di Luca Bertagnon 14/5/2015
 
Immigrazione, un problema culturale dell'Europa
Dopo avere svolto il mio incarico per un ente Pubblico, dopo avere certificato il mio impegno con una relazione mensile e dopo avere steso ogni tre mesi, una relazione trimestrale sull’attività svolta, all’atto di presentazione della fattura mi trovo a dover compilare ben 11 pagin
 
Gli utili idioti e l'orgoglio nazionale europeo
di Pietro Reina 14/5/2015
 
Gli utili idioti e l'orgoglio nazionale europeo
Ogni tanto è bene guardarsi attorno e cercare di capire dove si sta andando. Mi riferisco non solo all’Italia, dove francamente il marasma e la palude non si riducono mai, ma all’intero mondo occidentale ed in particolare ai paesi europei.
 
Coltivare l’Islam demolendo i valori
di Luca Bertagnon 9/4/2015
 
Coltivare l’Islam demolendo i valori
Avvicinandomi ai 50 anni, ho fatto in tempo, per tutta l’infanzia e la gioventù, a sperimentare quell’ordine che la religione Cattolica è riuscita a garantire alla nostra società. Dogmi, privazioni, penitenze, speranze, solidarietà, sono tutte facce del bisogn
 
Recensione de "L'Italia populista"
di Antonio Carioti 9/4/2015
 
Recensione de "L'Italia populista"
libro di Marco Tarchi (da non perdere)
 
Ritroviamo le radici, contemplando il creato
di Francesco Lamendola 9/4/2015
 
Ritroviamo le radici, contemplando il creato
Oggi si fa un gran parlare della natura, dell’ecologia, del ripristino di un autentico rapporto fra uomo e ambiente, fra uomo e animali, fra uomo e natura; se ne parla anche troppo, e sovente a sproposito, perché non viene chiarito in via preliminare che cosa sia la natura per noi, in q
 
La finanza è nemica delle comunità
di Nicholas Gauthier 9/4/2015
 
La finanza è nemica delle comunità
Intervista ad Alain de Benoist di Nicholas Gauthier
 
Chiesa, Magistratura, Italia tra potere e onestà
di Marco Della Luna 9/4/2015
 
Chiesa, Magistratura, Italia tra potere e onestà
Il presidente dell’Associazione Nazionale dei Magistrati, Dottor Sabelli, ha detto che lo Stato accarezza i disonesti e schiaffeggia i magistrati. Il premier Renzi gli ha prontamente replicato che queste sono falsità.

In realtà, lo Stato non se la prende mai con i magistra

 
Massimo Fini: tre vite da bastian contrario
di Raffaele Liucci 9/4/2015
 
Massimo Fini: tre vite da bastian contrario
Riproponendo questo articolo apparso su "Il Sole 24 ore" la nostra redazione vuole omaggiare l'amico Massimo Fini, che, da oltre dieci anni, ci concede la possibilità di pubblicare i Suoi pezzi e accoglie sempre volentieri il nostro invito di partecipare agli eventi (convegni, confe
 
L'ipocrisia dell'Occidente
di Franco Cardini 9/4/2015
 
L'ipocrisia dell'Occidente
Diciamo la verità: è duro sentirsi convinti di appartenere a una civiltà civicamente e culturalmente superiore a qualunque altra in quanto detentrice di valori universali ed avere al tempo stesso l’amara consapevolezza di non trovarsi affatto all’altezza di dimostrar
 
Profughi o clandestini?
di Francesco Falezza 12/3/2015
 
Profughi o clandestini?
Da tempo nel mediterraneo c’è il problema dei migranti che tentano la traversata per raggiungere le coste italiane, questo ha comportato il susseguirsi di un gran numero di naufragi che hanno provocato moltissimi morti.
 
Nel matrimonio è in gioco la nostra civiltà
di Francesco Lamendola 12/3/2015
 
Nel matrimonio è in gioco la nostra civiltà
Il matrimonio e la famiglia sono sotto attacco, e l’attacco è sferrato da forze occulte e insidiose, che si servono della buona fede di un pubblico manipolato ad arte e ormai abituato a pensare, o piuttosto a credere di pensare, secondo categorie demagogiche preconfezionate: pubblico ch
 
Fame nel mondo e immigrazione
di Sergio Bianchini 12/2/2015
 
Fame nel mondo e immigrazione
Nell’articolo del 10-1-2015 sul corriere il famoso filosofo bresciano Emanuele Severino indica nella fame l’origine della spinta guerresca che attraversa oggi il mondo. Dice”fortemente cresciuta, la fame è al centro dei fenomeni del nostro tempo”….…&ldqu
 
Il deficit culturale della classe politica
di Francesco Lamendola 12/2/2015
 
Il deficit culturale della classe politica
Uno degli aspetti più importanti, ma probabilmente più trascurati, della profonda crisi della società italiana ed europea che stiamo attraversando – cristi i cui la recessione economica e il dilagare della disoccupazione sono solo l’aspetto terminale e più app
 
Strage di Parigi: l'immigrazione è un problema!
di Arminio il Germanico 16/1/2015
 
Strage di Parigi: l'immigrazione è un problema!
Dopo le stragi di Parigi, lo shock. A pensar bene, gli attentatori non sono stati tre arabi giunti per colpire e poi scappare ma tre cittadini francesi, educati, istruiti (dal punto di vista scolare)e cresciuti in Europa.
 
I fatti di Parigi
di Alain de Benoist 16/1/2015
 
I fatti di Parigi
Intervista ad Alain De Benoist
 
L'Illusione elitaria di un multiculturalismo di facciata
di Luca Bertagnon 16/1/2015
 
L'Illusione elitaria di un multiculturalismo di facciata
Ancora frastornati dai drammatici fatti di Parigi, ci riconosciamo nella voglia di riscatto che traspariva dall’adunata oceanica nella capitale francese, come risposta al senso di frustrazione che ci affligge nel vederci apertamente attaccati a casa nostra da estremisti che, ancorché ci
 
Quando i nodi vengono al pettine
di Luca Bertagnon 4/12/2014
 
Quando i nodi vengono al pettine
Bombe d’acqua, frane e smottamenti, alluvioni, esondazioni: il problema è di portata planetaria e, nel nostro ‘piccolo’, riguarda in maniera indistinta l’intera Europa. In particolare i fenomeni metereologici che si originano sull’Atlantico, si riversano sull&rsq
 
Siamo infelici, forse perché abbiamo avuto troppo
di Massimo Fini 4/12/2014
 
Siamo infelici, forse perché abbiamo avuto troppo
Secondo il rapporto 'Prosperity index 2014' l'Italia è al 37° posto perdendo cinque posizioni rispetto all'anno precedente. Ma l'indice più interessante è quello sulla fiducia nel futuro che ci vede 134esimi.
 
Per la Libertà, ci vuole coraggio!
di Pietro Reina 4/12/2014
 
Per la Libertà, ci vuole coraggio!
Le cronache nazionali dei giorni scorsi sono state prevalentemente caratterizzate dalle occupazioni di case popolari, dalla reazione dei legittimi assegnatari ed infine da qualche sgombero forzoso effettuato dalle forze dell’ordine e dalla immancabile resistenza violenta dei soliti noti (centr
 
Buon compleanno Insorgente
di Centro studi L'Insorgente 7/11/2014
 
Buon compleanno Insorgente
Sono passati dieci anni esatti dalla data di fondazione di questa iniziativa “editoriale”, di questo libero "laboratorio di idee”. Una domenica pomeriggio di novembre del 2004, un gruppo di “ragazzotti” si ritrovò in un bar di Milano a sottoscrivere atto cos
 
Dieci anni con un obbiettivo chiaro
di Luca Bertagnon 7/11/2014
 
Dieci anni con un obbiettivo chiaro
Il merito più grande in questi 10 anni de L'Insorgente è quello di essere stato capace, progressivamente, di volare alto, anche a rischio, qualche volta, di perdere il contatto con la notizia del quotidiano e con il particolare, magari anche accattivante o pruriginoso, capace di mieter
 
C'è ancora tanto da fare...
di Pietro Reina 7/11/2014
 
C'è ancora tanto da fare...
La realizzazione degli obiettivi autonomisti e indipendentisti risultano oggi più vicini o più lontani rispetto a quando per la prima volta, fu stampato l’Insorgente?
 
L’Insorgente: dieci anni dopo
di Piergiorgio Seveso 7/11/2014
 
L’Insorgente: dieci anni dopo
Aver partecipato, con altri carissimi amici, alla fondazione de “L’insorgente” il 7 novembre 2004 a Milano è una di quelle cose che puoi aggiungere ad uno speciale ma importante curriculum, quello delle cose che fai donando te stesso, le tue forze, le tue energie intellettua
 
3.650 giorni di attività: le cose buone non muoiono mai
di Simone Girardin 7/11/2014
 
3.650 giorni di attività: le cose buone non muoiono mai
C’era una scritta all’ingresso di in uno dei luoghi più umanamente inquinati della storia del mondo che aveva un fondo di lucida verità: il lavoro rende liberi. Nulla di mistico. Semmai un eccesso di pragmatismo verbale.
 
2004-2014: un tempo senza “epoca”
di Eduardo Zarelli 7/11/2014
 
2004-2014: un tempo senza “epoca”
Negli ultimi dieci anni si è accentuata una tendenza già in atto. Non è tanto la comparazione tra singoli accadimenti che può segnare la via dell’involuzione in corso, quanto l’intera prospettiva.
 
Care donne scusate, è anche colpa vostra
di Massimo Fini 23/10/2014
 
Care donne scusate, è anche colpa vostra
Le donne hanno fatto un altro passo avanti sulla strada della parità. Prima morivano sette anni dopo gli uomini, adesso questo scarto si è dimezzato: 3,8. Ben gli sta. Hanno voluto entrare nel mondo del lavoro maschile e ne hanno assunto tutto lo stress, fumano, bevono, si fanno di coc
 
Insorgere contro le baronie europee e la moneta unica
di Luca Bertagnon 23/10/2014
 
Insorgere contro le baronie europee e la moneta unica
Anche la Germania pare si sia resa conto, ed è notizia di pochi giorni fa, che perseverare irragionevolmente su una politica di assoluta rigidità di cambio, con la conseguenza di deprimere irrimediabilmente l’intera Eurozona, non sia del tutto produttivo, neppure per le nazioni c
 
DNA Veneto
di Francesco Falezza 23/10/2014
 
DNA Veneto
Tempo fa è stata fatta un’indagine a Venezia per scoprire le caratteristiche del codice genetico dei veneziani e così scoprire il vero DNA (codice genetico) veneto, non so come sia andato finire quello studio, ma ogni tanto si sente tirar fuori questo discorso che riguarda il DNA
 
Referendum in Scozia
di Luigi Zanzi 23/10/2014
 
Referendum in Scozia
>Intervengo “a caldo” in commento, quale vecchio militante “federalista”, sull’esito del referendum in Scozia: so di essere forse una voce “fuori dal coro”, ma sono profonda-mente deluso per la prevalenza del “no”.
 
Feltri: "Sì al Veneto indipendente, poi tocca alla Lombardia"
di www.liberoquotidiano.it 18/9/2014
 
Feltri: "Sì al Veneto indipendente, poi tocca alla Lombardia"
È un Vittorio Feltri in grande spolvero e prepotentemente indipendentista quello intervenuto venerdì sera alla conferenza inaugurale della Festa dei veneti che si tiene annualmente a Cittadella in provincia di Padova. Più di un migliaio le persone presenti che sono esplose in un’ovazione,
 
Una povera Europa: da Kiev a Londra, passando per Madrid
di Pietro Reina 18/9/2014
 
Una povera Europa: da Kiev a Londra, passando per Madrid
E’ francamente avvilente constatare come l’Europa segua gli Stati Uniti sulla disputa tra Ucraina e Russia. La politica estera degli Stati Uniti dell’ultimo decennio ha dato una pessima prova delle capacità lungimiranti della classe dirigente USA: l’in
 
Indipendenza, rifondazione dell'Europa o...guerra
di Luca Bertagnon 18/9/2014
 
Indipendenza, rifondazione dell'Europa o...guerra
Nella mie riflessioni sull’Edenamismo descrivo il momento attuale in maniera edulcorata, sostenendo di attraversare una cosiddetta ‘fase dinamica’. Dietro al concetto apparentemente tranquillizzante di ‘fase dinamica’ in realtà ci sta tutto quell
 
Sventola anche tu la nostra bandiera!
di La redazione di insorgente.com 24/7/2014
 
Sventola anche tu la nostra bandiera!
San Giorgio simbolo di Libertà
 
Il debito pubblico che erode le nostrecase
di Luca Bertagnon 24/7/2014
 
Il debito pubblico che erode le nostrecase
Nuovo record assoluto del debito pubblico, che a maggio ha raggiunto i 2.166,3 miliardi, con un incremento di bem 20 miliardi sul mese precedente. Dalla lettura del dato che fa Banca d’Italia nel suo ‘Bollettino statistico di finanza pubblica’, emerge come il peso maggiore della sp
 
Nel mondo indipendentista
di Francesco Falezza 24/7/2014
 
Nel mondo indipendentista

Chi ha ragione?


Nel mondo indipendentista veneto assistiamo ad una moltitudine di iniziative che vanno nelle più disparate direzioni: manifestazioni culturali, spinte politiche, azioni diplomatiche, consultazioni virtuali, ricorsi legali, ecc. ecc. ma chi ha r

 
Sintomi di un sistema in crisi: aumentano le percentuali ma diminuisce il consenso
di Luca Bertagnon 3/7/2014
 
Sintomi di un sistema in crisi: aumentano le percentuali ma diminuisce il consenso
Con l’accordo sulla guida del nuovo governo dell’Europa, del quale ci viene relazionato dai media più in termini di gossip che di informazione politico/istituzionale, si completa la normalizzazione di facciata, con l’illusione di sopire definitivamente i malumori derivanti d
 
Perché un’Europa delle Regioni e non quella degli Stati-nazionali?
di Alain de Benoist 3/7/2014
 
Perché un’Europa delle Regioni e non quella degli Stati-nazionali?
Intervista ad Alain de Benoist
 
Il Papa, la Padania, il Veneto e la ‘nostra’ Secessione
di Luca Bertagnon 19/6/2014
 
Il Papa, la Padania, il Veneto e la  ‘nostra’ Secessione
A volte mi diletto nell’esercizio di immaginare cosa ricorderanno i posteri dell’attualità; e il particolare momento storico che stiamo vivendo voglio illudermi che verrà ricordato per il prorompere delle idee e dei movimenti indipendentisti in Europa, quale avvio della ric
 
Quando dico patria ...
di Agilulfo, il Longobardo 19/6/2014
 
Quando dico patria ...
Abbiamo a lungo cercato una patria, percorrendo l’Europa dallo Jutland ai Balcani, sinché siamo arrivati qui, tra le Alpi e gli Appennini, dove finalmente ci siamo sentiti a casa. Qui abbiamo seppellito i nostri morti, qui ci siamo sentiti a casa, qui abbiamo capito che avremmo avuto un
 
Costruiamo insieme una nuova Europa
di Alain de Benoist 19/6/2014
 
Costruiamo insieme una nuova Europa
Signore e signori, amici cari, ancora un quarto di secolo fa, l’Europa appariva come la soluzione a tutti i problemi. Oggi viene invece percepita come un problema che va ad aggiungersi agli altri. Per effetto della disillusione piovono critiche da ogni dove, e alla commissione europea si ri
 
Secessione! Il senso di una scelta radicale e coraggiosa
di Luca Bertagnon 5/6/2014
 
Secessione! Il senso di una scelta radicale e coraggiosa
Torno sul tema dell’italianità perché mi affascina la dicotomia insita in questo nostro sentirci italiani pur senza riconoscerci del tutto nella nazione che ci ospita. E’ come se ci fosse la profonda consapevolezza di essere uniti in uno stesso destino pur sentendosi divers
 
I Longobardi e il 2 giugno
di Agilulfo 5/6/2014
 
I Longobardi e il 2 giugno
Agilulfo è longobardo, e quindi è un uomo libero. Da noi i re sono “primus inter pares”, primo tra uomini liberi e pari, e, per questo, faccio fatica a capire certe cose che succedono tra i colli fatali di Roma. Agilulfo, per di più, è anche un po’ filos
 
La rabbia e la menzogna (osservazione pre-post elettorali)
di Marco Tarchi 5/6/2014
 
La rabbia e la menzogna (osservazione pre-post elettorali)
Corsi e ricorsi storici. Sembrava una teoria ingenua e abbandonata, per quanto illustri fossero coloro che, in epoche diverse, le avevano dato forma e vigore. In epoca di corsa continua al progresso e di tempo lineare dalle propaggini senza confini, era scontato che finisse fuori moda.
 
L’Europa tra Marine Le Pen e Bruxelles
di Alain de Benoist 5/6/2014
 
L’Europa tra Marine Le Pen e Bruxelles
Intervista ad Alain de Benoist
 
La sacralità delle Istituzioni
di Luca Bertagnon 16/5/2014
 
La sacralità delle Istituzioni
>Il potere, soprattutto quando tende a perdere il contatto con i sudditi, ha la necessità di sorreggersi su simboli, bandiere, parole d’ordine, che aggreghino comunità stanche e disilluse, spingendo le persone a guardare oltre la realtà per inseguire un sogno o piuttosto u
 
“Indipendenza”…cult? No! Kilt!
di Sabina Sartori 16/5/2014
 
“Indipendenza”…cult? No! Kilt!
“Crescere significa una sola cosa: indipendenza. Tutti la vogliamo. Talvolta usiamo gli altri per cercare di ottenerla. Talvolta la troviamo l'uno nell'altra. Talvolta la nostra indipendenza arriva sacrificando qualcos'altro e il prezzo può essere alto. Perché sempre più s
 
Non toccateci la domenica!
di Giuseppe Reguzzoni 16/5/2014
 
Non toccateci la domenica!
Lo so che l’argomento non è di quelli decisivi. Lo so che ci sono problemi ben più gravi e urgenti. Sabato scorso, però, ci sono rimasto peggio del solito quando, al supermercato, ho sentito ripetere più volte: «Domani, festa della mamma, apertura tutto il gio
 
La sovranità delle istituzioni europee
di Luca Bertagnon 25/4/2014
 
La sovranità delle istituzioni europee
Il potere, soprattutto quando tende a perdere il contatto con i sudditi, ha la necessità di sorreggersi su simboli, bandiere, parole d’ordine, che aggreghino comunità stanche e disilluse, spingendo le persone a guardare oltre la realtà per inseguire un sogno o piuttosto un
 
Quassù nisciuno non è fesso
di Agilulfo 25/4/2014
 
Quassù nisciuno non è fesso
Sono Longobardo, si sa, e quindi ho la testa dura, e, allora, mi fido poco. Anzi, visto che mi sono fidato, oggi non mi fido più.
 
Ama la tua vita
di Francesco Lamendola 11/4/2014
 
Ama la tua vita
Quel che oggi sta venendo a mancare, nei confronti dei bambini e dei giovani, da parte degli adulti, non è solo un progetto educativo, ma anche e soprattutto un sano amore per la vita, un esempio quotidiano di come la si sappia apprezzare e ringraziare per tutte le cose buone che ci offre e p
 
Servi della gleba
di Luca Bertagnon 11/4/2014
 
Servi della gleba
La storia, immancabilmente, si ripete ed ecco che la nostra generazione, cresciuta con l’incrollabile certezza di essere proiettata verso un futuro di pace e benessere, di democrazia e prosperità, vede d’un tratto sfumare queste illusioni e si trova a dover ricostruire le basi pe
 
Europa dei popoli contro lo stato globale
di Giuseppe Reguzzoni 11/4/2014
 
Europa dei popoli contro lo stato globale
C’è un bel libro di Carl Schmitt, scritto nel 1942, dal titolo assai suggestivo Terra e mare. La storia del mondo spiegata a mia figlia Anima (traduzione italiana, Adelphi 2002, quinta edizione) in cui il pensatore tedesco, in una Berlino che di lì a poco sarebbe stata devastata
 
Nasce l’associazione culturale Liberiamoci
di La redazione 28/3/2014
 
Nasce l’associazione culturale Liberiamoci
Nasce l’associazione culturale Liberiamoci, con la finalità di riscoprire il nostro patrimonio identitario, quale strumento di resistenza a un sistema corrotto e quale risorsa intorno a cui elaborare proposte che esaltino e valorizzino le istanze di libertà, oggi tradite o deluse
 
Un vento nuovo aleggia per l'Europa
di Luca Bertagnon 28/3/2014
 
Un vento nuovo aleggia per l'Europa
Quando i tempi sono maturi per il cambiamento, il cambiamento prende avvio e nessuno è più in grado di fermarlo! La domanda a questo punto è d’obbligo: siamo davvero in una prospettiva di cambiamento o si tratta di una pura illusione alimentata dalla voglia di nuovo e dal
 
E domani
di Beppe Grillo 14/3/2014
 
E domani
E se domani, alla fine di questa storia, iniziata nel 1861, funestata dalla partecipazione a due guerre mondiali e a guerre coloniali di ogni tipo, dalla Libia all'Etiopia. Una storia brutale, la cui memoria non ci porta a gonfiare il petto, ma ad abbassare la testa. Percorsa da atti terroristici in
 
A cosa è ridotto lo Stato italiano
di Agilulfo 14/3/2014
 
A cosa è ridotto lo Stato italiano
Agilulfo ha fatto un’inchiesta. A modo suo, ovviamente, un po’ longobarda. È andato per il mercato di una grossa città padana e ha chiesto a un campione di cento persone, commercianti, in regola e abusivi, clienti e semplici passanti, che cos’è lo Stato. Sarete
 
Quale Federalismo?
di Riccardo Gramegna 14/3/2014
 
Quale Federalismo?
Si parla tanto di federalismo, ma sembra che nessuno abbia le idee chiare…
 
Grande informazione: Resistere e diffidare ...
di Giuseppe Reguzzoni 28/2/2014
 
Grande informazione: Resistere e diffidare ...
Per quanto riguarda l’informazione, è già quasi dittatura. Si veda il caso Ucraina, in politica estera, e il caso governo Renzi, in politica interna. Batti e ribatti, qualcosa resterà (la versione leninista era: calunni, calunnia, qualcosa resterà ...). Non perch&e
 
Mass Media
di Pietro Reina 17/2/2014
 
Mass Media
I lettori dell’Insorgente, attenti alle vicende politiche sugli argomenti che attengono la libertà e l’indipendenza dei popoli, avranno sicuramente avuto modo di osservare che, spesso e volentieri, i midia più seguiti, siano essi carta stampata o tv., tendono a manipolare e
 
L’ineluttabilità di uno scopo
di Luca Bertagnon 17/2/2014
 
L’ineluttabilità di uno scopo
Ognuno di noi subisce quotidianamente una dose di ingiustizie, che provoca frustrazioni ed arrabbiature, compensate a loro volta da soddisfazioni e successi, in un equilibrio che ci consente di sopportare e andare avanti. Su questa formidabile capacità di adattamento e sulla propensione degl
 
La trama del Colle: lo aveva scritto già il Grigiocrate due anni fa
di Stefania Piazzo 17/2/2014
 
La trama del Colle: lo aveva scritto già il Grigiocrate due anni fa
Eppure era stato scritto quasi due anni prima che ne parlasse Alan Friedman. Di Monti e di quell’accordo così chiacchierato con Napolitano per la detronizzazione di Berlusconi nel’estate del 2011. Deve avere fatto un salto sulla sedia da sincope il giornalista Davide Lazzeri, sagg
 
L'Onu, inutile zerbino degli Stai Uniti
di Massimo Fini 31/1/2014
 
L'Onu, inutile zerbino degli Stai Uniti
Una conferma, se mai ce ne fosse stato bisogno, che l'Onu è solo un costosissimo fantasma a uso e consumo degli americani (che peraltro non ne pagano nemmeno le quote), è venuta dalla Conferenza di pace sulla Siria tenutasi a Montreux con la partecipazione di una quarantina di Paesi. I
 
Proteggere l'ambiente per proteggere se stessi
di Giuseppe Reguzzoni 31/1/2014
 
Proteggere l'ambiente per proteggere se stessi
Volentieri pubblico il testo della mia relazione alla serata organizzata da L’Insorgente, con il patrocinio del comune di Varese e della Fondazione Comunitaria del Varesotto, lasciando il tono discorsivo e non accademico, nella speranza che ciò torni utili per la riacqusizione, dal bas
 
I 6 dolori dello studente
di Sergio Bianchini 17/1/2014
 
I 6 dolori dello studente
La forza di suggestione dei media e della intellighenzia totalmente allineata col tremendo potere centromeridionalista che gestisce il potere statale nel paese ha influenzato anche la nostra capacità di restare lucidi e di analizzare perfino noi stessi. A prima vista sembrerebbe che il destin
 
Produttori, Parassiti e Burocrati
di Luca Bertagnon 17/1/2014
 
Produttori, Parassiti e Burocrati
>Torno sul tema della distinzione della società tra produttori, parassiti e burocrati in quanto ritengo che comprendere e sciogliere il nodo di pregiudizi ed inesattezze legato ai tre menzionati gruppi sociali, sia un passaggio fondamentale per superare la crisi e rimettersi sulla carreggiata
 
Antonio Rosmini e il federalismo della persona e della comunità
di Giuseppe Reguzzoni 20/12/2013
 
Antonio Rosmini e il federalismo della persona e della comunità
Antonio Rosmini, teologo, filosofo, fondatore di un istituto religioso, canonizzato nel 2007 da papa Benedetto XVI fu anche uno dei protagonisti del movimento politico di idee liberali e federaliste che precedettero l’unità d’Italia. Rosmini, parla a più riprese del suo id
 
Caricate! Caricate!
di Agilulfo 20/12/2013
 
Caricate! Caricate!
I nemici del federalismo, i nemici della giustizia: ministri di polizia, di ieri e di oggi
 
Cos’è il federalismo
di Alain de Benoist 20/12/2013
 
Cos’è il federalismo
Sono stato invitato a venire ad esporvi i principi essenziali del federalismo. Credo che il modo migliore di soddisfare questa richiesta sia quello di definire innanzitutto ciò cui il federalismo si oppone nelle sue stesse fondamenta, ovvero l’ideologia giacobina. Storicamente il giaco
 
Europa Federale
di Sergio Terzaghi 20/12/2013
 
Europa Federale
Nell’attuale dibattito politico soffia un vento antieuropeo e troppo spesso i politici tendono a confondere l’Europa con l’Unione Europea. Quest’ultima è stata creata, qualche anno fa, dagli Stati soprattutto per darsi un paravento: viene incolpata o invocata in aiuto
 
Ida Magli e Salvini contro l’Europa a difesa dell’Italia
di Fiero Cisalpino 13/12/2013
 
Ida Magli e Salvini contro l’Europa a difesa dell’Italia
Difficile un fotomontaggio tra il pasciuto europarlamentare leghista Matteo Salvini (già capofila dei comunisti padani che oggi strizza l’occhio a LePen) e l’attempata antropologa Ida Magli. Viene molto più semplice un accostamento ideale tra la patriottica pasionaria anti
 
Congresso della Lega? Ma va’ ciapà i ratt!!!
di Agilulfo 22/11/2013
 
Congresso della Lega? Ma va’ ciapà i ratt!!!
Un po’ di satira di vuole anche se qualcuno più che ridere…piange!
 
Insorgere per resistere
di Luca Bertagnon 22/11/2013
 
Insorgere per resistere
Quali ripercussioni possono avere sul comune cittadino le vicende di Berlusconi o della Cancellieri, piuttosto che le dichiarazioni del ministro dell’economia ad un vertice europeo? A parte sottolineare una volta di più di essere in un paese illiberale, con una giustizi
 
Nando dalla Chiesa e la mafia al Nord
di Sergio Bianchini 8/11/2013
 
Nando dalla Chiesa e la mafia al Nord
Lo avevo conosciuto alla fine degli anni ’70 quando eravamo insieme nel direttivo del Movimento Studentesco della Statale di Milano(poi MLS,movimento lavoratori per il socialismo) di cui Giovanni Cominelli era uno dei 2 o 3 massimi dirigenti. Per questo lunedì 5 sono andato a Parre, il
 
Noi e Eva Klotz: riflessioni femminili…
di Una donna insorgente 8/11/2013
 
Noi e Eva Klotz: riflessioni femminili…
Siamo a Bolzano, delizioso capoluogo del Süd Tirol, di cui io sono oramai, da anni, irrimediabilmente innamorata; è un sabato mattina ed il centro è pieno di vita. Bancarelle del mercato con prodotti locali, fiori in ogni angolo, chioschi che offrono ristoro attraverso invitanti e
 
In questa società il vecchio è già morto prima del suicidio
di Massimo Fini 18/10/2013
 
In questa società il vecchio è già morto prima del suicidio
I suicidi di Monicelli prima e di Lizzani poi hanno riportato all'attenzione la questione della condizione dei vecchi nella società contemporanea, anche se, per la verità, i due, 95 anni il primo, 92 il secondo, più che dei vecchi erano dei vegliardi 'hors cat&e
 
Chiesa e immigrazione: dibattito a più voci
di Sergio Bianchini 18/10/2013
 
Chiesa e immigrazione: dibattito a più voci

Quella che segue è la trascrizione di uno scambio di e_mail, un dibattito nato da una presa di posizione di Sergio Bianchini, che accusa la Chiesa cattolica di essere la madre di tutta la debolezza in cui si dibatte la nostra civiltà. Ai lettori il compito di districarsi tra posizio

 
L'utopia della rete
di Luca Bertagnon 4/10/2013
 
L'utopia della rete
Ci arrovelliamo a riflettere su come sia possibile che il nostro Paese, pervicacemente, stia facendo di tutto per demolire il proprio sistema economico e produttivo. Si dà la colpa alla burocrazia, alle banche, all’egoismo della finanza, ma questi temi sono più indicati a giustif
 
Io Escort ricca e intelligente, voi onesti poveracci
di Elena Heathcliff 4/10/2013
 
Io Escort ricca e intelligente, voi onesti poveracci
Come tutti i giorni esco di casa alla mattina alle 7,00 e passo dal giornalaio a ritirare i quotidiani: poi mi fermo in macchina, o al bar più vicino, per dare loro uno sguardo e una prima lettura. Tra i giornali che, per consuetudine, amo consultare c’è il quotidiano “
 
Scandalo pedofilia in Germania: la cosiddetta rivoluzione sessuale del partito dei Verdi
di Giuseppe Reguzzoni 20/9/2013
 
Scandalo pedofilia in Germania: la cosiddetta rivoluzione sessuale del partito dei Verdi
I Verdi sono in calo dovunque, a cominciare dalla Germania, il Paese dove il simbolo con il sole che ride è nato e dove, più coerentemente, è stata sviluppato il loro impianto ideologico. Certo, a nord delle Alpi, a differenza che a sud, non c’è oggi forza politica
 
Sulla scuola statale tutti d’accordo: fa schifo
di Sergio Bianchini 6/9/2013
 
Sulla scuola statale tutti d’accordo: fa schifo
Miracolo italiano. Il paese della litigiosità endemica in un punto converge all’unanimità sia interna che internazionale. Sulla scuola tutti d’accordo: fa schifo, costa moltissimo, produce risultati scadenti ed è in continuo peggioramento per ogni indicatore. La qual
 
Noi contro l’ “Invincible Armada” del Sistema
di Agilulfo 19/7/2013
 
Noi contro l’ “Invincible Armada” del Sistema
Siamo la dimostrazione di come si possano fare cose importanti, con passione e senza essere a libro paga di qualcuno.
 
I peggiori nemici? I collaborazionisti
di Giuseppe Reguzzoni 19/7/2013
 
I peggiori nemici? I collaborazionisti
Intervento di Giuseppe Reguzzoni alla conferenza stampa ICEC
 
Gli stati non sono eterni, è l’ora della libertà dei popoli.
di Stefania Piazzo 28/6/2013
 
Gli stati non sono eterni, è l’ora della libertà dei popoli.
“Ho sette passaporti di diversi stati che amo'' perché sono ''un uomo libero e cittadino del mondo''. Dopo la lite con il governo francese e il passaporto russo in tasca, Gerard Depardieu, 64 anni, si racconta in una lunga intervista a “Le Journal du Dimanche (JDD)” rendendo
 
Intervista all'indipendentista catalana Anna Arqué
di Gianni Sartori 28/6/2013
 
Intervista all'indipendentista catalana Anna Arqué
Intervista all'indipendentista catalana Anna Arqué
 
Né Marxismo né Capitalismo, sosteniamo il Localismo
di Giorgio Bargna 14/6/2013
 
Né Marxismo né Capitalismo, sosteniamo il Localismo

Ne scrivo spesso, ma vale la pena di ritornarci sopra anche mille volte.

Quali sono i frutti negativi della modernità?

 
Elogio di un Ribelle
di Giorgio Bargna 17/5/2013
 
Elogio di un Ribelle
Parlo per un momento di me, della mia personalità, di come definirmi.
Ho sempre ritenuto di essere un ribelle, mai domo, mai contento, coi vantaggi e gli svantaggi che questo status crea.
 
Bobby Sands. Una scelta d’amore
di Agilulfo 3/5/2013
 
Bobby Sands. Una scelta d’amore
Il 5 maggio 1981 moriva in carcere il patriota irlandese Bobby Sands per le conseguenze d’uno sciopero della fame.
 
La Cultura della protesta
di Alain de Benoist 3/5/2013
 
La Cultura della protesta
Cesare aveva già sottolineato la propensione dei Galli per la guerra civile. I Francesi sono rimasti fedeli a tale tradizione: in ogni epoca della loro storia non hanno smesso di affrontarsi e di battersi tra loro. Sono da sempre anche i campioni della cultura dello sciopero
 
Napolitano, punto e a capo
di Luca Bertagnon 22/4/2013
 
Napolitano, punto e a capo
La farsesca elezione del capo dello stato, che si è conclusa con la riconferma di Napolitano, è l’ennesima prova del fatto che siamo nell’occhio di un ciclone di grandi trasformazioni, che vanno comprese, gestite e, per quanto possibile, cavalcate onde evit
 
Se tutto va bene, siamo rovinati
di Walter 50 22/4/2013
 
Se tutto va bene, siamo rovinati
Come se ce ne fosse ancora bisogno, le ultime elezioni presidenziali in Italia hanno messo in evidenza la sostanziale incapacità dell’intera classe politica nel sapersi rinnovare.
 
Il provincialismo ci porterà alla rovina?
di Ul Burnasc 19/4/2013
 
Il provincialismo ci porterà alla rovina?
Per sopravvivere bisogna adattarsi ai cambiamenti, valorizzando le diversità
 
Io non mi sento italiano, ma…
di Luca Bertagnon 19/4/2013
 
Io non mi sento italiano, ma…
La migliore sintesi è ancora una volta di quel genio di Giorgio Gaber quando canta: “io non mi sento italiano, ma per fortuna o purtroppo lo sono”
 
NO TAV – si tav
di Guglielmo Tell 5/4/2013
 
NO TAV –  si tav
Perché si debba ancora parlare dell’alta velocità ferroviaria in Val di Susa, dove fiumi di inchiostro sono stati riversati in tutti questi anni da entrambe le fazioni.
Innanzi tutto è bene chiarire cosa si intende per “Alta Velocit&a
 
Parola d'ordine: rendersi invisibili!
di Luca Bertagnon 5/4/2013
 
Parola d'ordine: rendersi invisibili!
Siamo in guerra! Produttori, professionisti, piccole medie imprese, siamo ormai esplicitamente sotto attacco da parte di un sistema economico ex capitalistico, fagocitato da un’oligarchia finanziaria eterea, quasi invisibile, ma capace di veicolare con efficacia i propri inter
 
Fuori i corrotti!
di Cyrano de Bergerac 5/4/2013
 
Fuori i corrotti!
Sull'ultimo numero, ho raccontato dell'Eroe e di alcune sue caratteristiche: oggi narro di uno degli antieroi che popolano questa era oscura, cioè il corrotto che non è solo chi paglia mazzette, ma anche chi si è venduto per denaro.
 
Ernst Juenger e Drieu la Rochelle terza e ultima parte
di Alain de Benoist 22/3/2013
 
Ernst Juenger e Drieu la Rochelle terza e ultima parte
Nel Pariser Tagebücher (Diari di Parigi), Jünger richiama a più riprese, ad esempio l’11 Ottobre e il 7 Aprile 1942, i suoi incontri con Pierre Drieu La Rochelle, nella Parigi occupata dai tedeschi. Drieu è a quel tempo redattore capo
 
Il solito vizietto di chi è al potere
di Fiero Cisalpino 22/3/2013
 
Il solito vizietto di chi è al potere
Il potere corrompe, il potere assoluto corrompe assolutamente (Lord Acton).
 
L'eroe d'oggi
di Cyrano de Bergerac 22/3/2013
 
L'eroe d'oggi
Chi sono gli eroi d’oggi?
Quali sono le loro caratteristiche?

Di certo, come dice l’ex panettiere Fabio Volo, gli eroi d’oggi sono anche quelli che ogni giorno si alzano dal letto e affrontano la vita nonostante gli abbiano rubato i sogni e il
 
“Non dobbiamo adeguarci al Pensiero unico”
di Sergio Terzaghi 8/3/2013
 
“Non dobbiamo adeguarci al Pensiero unico”
Abbiamo intervistato Marco Tarchi, professore ordinario presso la Facoltà di Scienze Politiche dell'Università di Firenze ma anche animatore delle riviste Diorama Letterario ( www.diorama.it ) e Trasgressioni. Bu
 
Ernst Jünger e il senso del limite
di Manuel Zanarini 8/3/2013
 
Ernst Jünger e il senso del limite
Ancora un omaggio al grande scrittore del novecento con uno sgaurdao al realismo eroico, oggi più che mai attuale
 
Ernst Jünger e Drieu La Rochelle
di Alain de Benoist 2/3/2013
 
Ernst Jünger e Drieu La Rochelle
Nel Pariser Tagebücher (Diari di Parigi), Jünger richiama a più riprese, ad esempio l’11 Ottobre e il 7 Aprile 1942, i suoi incontri con Pierre Drieu La Rochelle, nella Parigi occupata dai tedeschi. Drieu è a quel tempo redattore capo
 
ERNST JÜNGER, testimone inquieto del nostro tempo
di Francesco Lamendola 15/2/2013
 
ERNST  JÜNGER, testimone inquieto del nostro tempo

Inquieto, assetato di verità e di certezze, politicamente scorretto, coraggioso, spavaldo, pessimista, irritante, trasognato eppure lucidamente disincantato: Tutto questo è Ernst Jünger, un testimone d'eccezione, e visionario e profetico, della crisi del nostro tempo.

 
Ernst Jünger e Drieu La Rochelle
di Alain de Benoist 15/2/2013
 
Ernst Jünger e Drieu La Rochelle
Nel Pariser Tagebücher (Diari di Parigi), Jünger richiama a più riprese, ad esempio l’11 Ottobre e il 7 Aprile 1942, i suoi incontri con Pierre Drieu La Rochelle, nella Parigi occupata dai tedeschi. Drieu è a quel tempo redattore capo
 
Che cosa pensa la Russia dell’Euro
di Agilulfo 1/2/2013
 
Che cosa pensa la Russia dell’Euro

La Russia dice di no alla Cancelliera Merkel. «Per il momento non abbiamo nessuna intenzione di acquistare obbligazioni di stato quotate in Euro», ha dichiarato il capo del governo russo, Dimitri Medvedev. A Davos la Merkel aveva chiesto ai grandi investitori internazionali di investi

 
Gli Ideali e la casta
di Mesto Cisalpino 18/1/2013
 
Gli Ideali e la casta
Siamo vissuti nell’illusione della democrazia rappresentativa; abbiamo creduto di aderire ad un’ideale, o semplicemente ad un’idea di società e di sviluppo che potesse essere portata avanti da personalità autorevoli e rappresentative che, da noi elette, si sarebbero b
 
È la forma-partito che è fallita
di Massimo Fini 21/12/2012
 
È la forma-partito che è fallita

Mercoledì sera a Porta a Porta c'erano i rappresentanti dei soliti partiti, gente di seconda o terza fila. A un certo punto, sotto la sapiente regia di Vespa, il discorso è caduto su Beppe Grillo e tutti si dimostravano fintamente preoccupati e sinceramente scandalizzati e indignati del mod

 
Sarà anche soft, ma quella che sta arrivando è dittatura
di Agilulfo 21/12/2012
 
Sarà anche soft, ma quella che sta arrivando è dittatura

Le elezioni si avvicinano. Le giravolte di Berlusconi continuano, ma il quadro di quel che ci attende comincia a essere visibile: PD con egemonia vendo liana e affari bersaniani, Grande Centro con UDC, pezzi di PdL e PD, Montezemolo, Massoneria e Gerarchia Cattolica intorno a Mario Monti (ormai s

 
Controinno di Mameli, controcanto alla Casta e alle Banche
di Agilulfo 23/11/2012
 
Controinno di Mameli, controcanto alla Casta e alle Banche
Uno dei più brutti, dal punto di vista poetico e musicale, tra gli inni nazionali europei è ora obbligo di legge in tutte le scuole del Regno. Le loro maestà, la Casta e le banche, hanno deciso che il popolo bue debba unirsi «a coorte», pagare le tasse e belare al si
 
Tra demolizione e rottamazione il passo è breve
di Fiero Cisalpino 23/11/2012
 
Tra demolizione e rottamazione il passo è breve
Demolizionismo e rottamazione come avamposto di un grande progetto di riedificazione sociale, nel nome di un rinnovato sistema di valori che metta al centro la persona, l’identità, la memoria, il legame con il territorio ed il patto sociale e solidale tra i popoli.
 
Fermare il treno impazzito
di Manuel Zanarini 23/11/2012
 
Fermare il treno impazzito
Nel 2008 Sarzkozy,all'epoca ancora presidente della Francia, istituiva una speciale commissione per studiare un nuovo indice per misurare il benessere della popolazione.
 
Tessera del tifoso, affari & privacy
di Igor Bogdanov (non tesserato) 9/11/2012
 
Tessera del tifoso, affari & privacy
Narro di quello strumento di controllo creato ad hoc dei poteri forti, tanto soft quanto subdolo, detto Tessera del Tifoso.
Recentemente, la società calcistica della Roma è stata condannata, dalla seconda sezione del Tribunale Civile di Roma appunto, a risarcire un suo tesserato/a
 
Il soft power dei “poteri forti”
di Agilulfo 8/11/2012
 
Il soft power dei “poteri forti”
Non è un gioco di parole: quello dei poteri forti non è uno “strong power”, ma è “soft”. Vuol dire che quando Lorsignori, grembiulino e compasso, dispongono delle nostre vite e del nostro futuro non lo fanno (ancora) facendo rollare i cingolati o srotolan
 
Zecche, pulci, sanguisughe & c.
di Fiero Cisalpino 26/10/2012
 
Zecche, pulci, sanguisughe & c.
Il parassitismo di individui allattati dallo Stato.
La cosiddetta clientela dei politici ha proprio come clienti i cittadini disonesti.
 
Tarchi: “Non potremo mai far a meno della politica”
di Redazione 26/10/2012
 
Tarchi: “Non potremo mai far a meno della politica”
Marco Tarchi è un politologo, professore ordinario presso la Facoltà di Scienze Politiche dell'Università di Firenze dove attualmente insegna Scienza Politica, Comunicazione politica e Teoria politica.
 
Chi o che cosa sono i “poteri forti”?
di Agilulfo 12/10/2012
 
Chi o che cosa sono i “poteri forti”?
“Matrix”, un film di successo qualche anno fa, ci presentava una società in cui i “gestori” riuscivano a far credere ai loro cittadini che quello fosse un mondo tutto di luce e felicità. La verità, però, era un’altra, e a mostrarla provvedev
 
Insorgere Demolire Rinascere
di Fiero Cisalpino 12/10/2012
 
Insorgere Demolire Rinascere
E’ il filo conduttore di un filone di articoli e di interventi su questo periodico, il che non significa necessariamente pretendere di interpretare esaustivamente la linea editoriale de L’insorgente, ma piuttosto porsi coerentemente e costruttivamente all’interno di un percorso con
 
Rigenerazione
di Fiero Cisalpino 28/9/2012
 
Rigenerazione
Nelle nostre terre, c'è un esubero di case, capannoni e palazzine. Molti immobili invenduti, tanti non affittati. Che fine ha fatto la vocazione agricola, l'amore per la terra? E' l'ora delle demolizioni.
 
 
Centro studi L'Insorgente © 2012 - 2014

Insorgente.com è la versione on line de “L’Insorgente”
Registrazione Tribunale di Varese n°846
Editore e proprietario “Centro Studi L’Insorgente” C.F. e P.IVA 95056410126